Diario di un mulungu in Mozambico

di Andrea Scimone Carbone, volontario a Mafuiane, Mozambico

 

L’ospedale è stato inaugurato e, nonostante la corsa a ostacoli della settimana precedente, è andato tutto bene. C’erano proprio tutti quel giorno: il governatore, il curandeiro, il regolo e il capo del villaggio, poi Mimmo, Stefania, io e un asino, insieme ai polli e ai tacchini, allevati dalle suore. Poi i rappresentanti di Auci, quelli della missione e quelli della Cei.

Continua a leggere…

Pensieri da Mafuiane

di Stefania Rocca, volontaria a Mafuiane, Mozambico

Mafuiane è un villaggio di 5000 anime nel sud del Mozambico, dove presto verrà inaugurato un nuovo ospedale pediatrico. L’accesso alle strutture sanitarie è un problema presente pressoché in tutta l’Africa e ad oggi, ahimè, anche in Europa, soprattutto per gli immigrati, quelli che non hanno diritto ad un visto e un biglietto aereo.
Qui a Mafuiane è presente un posto di salute, mentre l’ospedale provinciale è a Matola, a molti km di distanza.
Il nuovo ospedale dovrebbe quindi costituire un bel passo avanti per l’accesso alle cure di tutti i bambini del villaggio e di quelli vicini. Da biotecnologa molecolare con qualche anno di esperienza, dovrei aiutare ad equipaggiare il laboratorio del centro pediatrico, a formare il personale che ci lavorerà o semplicemente lavorare al loro fianco.

Continua a leggere…