Risvegli

Da circa un mese mi trovo in Kenya, in un paesino a Karungu sul Lago Vittoria.
Un mese se vogliamo dare un definizione al tempo, visto che non riesco più a quantificare il tempo in minuti ma dall’intensità con cui vivo i momenti. Ci sono attimi che ti sembrano ore o vite intere per l’impegno che ti richiedono nel capire cosa sta succedendo, e giornate che sembrano minuti da quanto rientrano in una routine scandita dai ritmi della natura.
Ogni giorno inizia con un risveglio, il gallo che canta ti fa sentire a casa più di quanto credessi. Non basta aprire gli occhi per risvegliarsi, la mente gioca con le mie sensazioni e mi riporta inconsciamente in Italia, non ci metto mai troppo a realizzare poi di trovarmi qui, almeno fisicamente. Ma non è l’unico risveglio a cui mi sto abituando, un sorriso, un volo di uccelli, un bambino che gioca, suoni e profumi, danze e colori mi mostrano realtà nuove. Sembra tutto così vicino, così simile in qualche modo a quello a cui sono abituata, che si ripresenta sotto forme diverse. Ma più questo mondo ti assorbe, più si rivela in maniera nuova, diventa complesso e lontano da quello che pensavo di aver compreso. Ogni cosa va letta secondo le regole con cui è stata creata. Ed è qui che inizia il vero risveglio, la mente si impegna ad allinearsi con un diverso scorrere degli eventi. Puoi prepararti in ogni modo possibile prima della partenza affinché questo non ti colga impreparata, ma la teoria non basta. Solo qui, nella pratica, con la gente che un nuovo te stesso nasce. Non siamo partiti per cambiare il mondo perchè tanto è il mondo che cambierà noi.
I primi giorni non riuscivi proprio a farti andare bene le cose, troppo diverse, troppo sbagliate rispetto a quello che ci hanno insegnato. Da sanitario cercavi in tutti i modi di capire il perchè. Discussioni, scontri e ancora il tuo punto di vista non veniva minimamente considerato, e poi ci pensi, ragioni ed arriva la risposta. Ti accorgi, realizzi, arriva quel flash. Non si riesce a spiegare a parole ma da un momento all’altro ti senti veramente in un posto diverso. A tutte noi è capito di pronunciare la frase «Oddio! Ma siamo in Africa!», chi con le lacrime agli occhi, chi con un po’ di timore. Forse è da quel momento che sparisce la frustrazione precedente, e si inizia a vivere fino in fondo quest’esperienza. Ci si svuota e si aspetta quei momenti in cui succederà quel qualcosa che ci aiuterà a creare un armonia con quello che ci circonda. Non tutto verrà accettato ma almeno potremmo comprenderlo, e se un giorno ci sentiremo abbastanza forti forse proveremo a cambiarlo.
L’1 ottobre non è iniziato solo un nuovo giorno, è iniziata una nuova vita, una nuova me stessa. Spero di essere pronta a viverla e a coglierne l’importanza, cercando se ne sarò in grado di condividerla anche con le persone che mi staranno vicine in quest’anno.

Laura

Continua a leggere…

Andata con ritorno

12106974_10206681536150819_5468615212163073944_n

Fin da piccola mi ha sempre affasciano il tema del nostos, del ritorno. Ho sempre associato al ritorno l’idea di casa, l’idea degli affetti o più semplicemente di un posto confortevole dove si può stare bene. D’altronde ad ogni andata corrisponde sempre un ritorno. Difficilmente le persone comprano un biglietto solo andata. Difficilmente i paesi stranieri ti concedono un visto se non hai già un biglietto di ritorno. La rottura di una “sola andata” non è proprio contemplata nella nostra quotidianità. Perciò è impensabile scindere i due eventi.

Continua a leggere…

E’ iniziata l’avventura dei ragazzi in Servizio Civile Estero

VolontarieAuciSCN

Quest’anno l’Auci ha messo a disposizione 9 posti per il servizio civile all’estero. I posti sono ripartiti fra tre diverse destinazioni dove i partner svolgono diverse importanti attività di aiuto alle comunità locali (2 Mozambico, 2 Perù, 5 Kenia). Sono state selezionate 9 intraprendenti e coraggiose ragazze (Veronica, Gloria, Silvia, Cecilia, Benedetta, Valentina, Laura, Livia, Annalisa) che vi racconteranno le loro esperienze durante quest’anno di servizio.
Il 7 settembre hanno ufficialmente iniziato il servizio con una settimana di intensa formazione generale, e adesso sono pronte a partire per le loro destinazioni!

Continua a leggere…