ISTM-MRP

Programma di formazione del personale medico e paramedico, di ampliamento della scuola infermieristica (ISTM-MRP) e ristrutturazione dell’ospedale di Kenge

Luogo dell’intervento: Repubblica Democratica del Congo, Distretto di Kwango, Provincia di Bandundu, Zona e Settore Amministrativo di Kenge.

Partner locale: Diocesi di Kenge

Contesto territoriale/settoriale:

La situazione sanitaria della Diocesi di Kenge rientra in un contesto geopolitico complesso per la Repubblica Democratica del Congo; le difficoltà di comunicazione, per la maggior parte fluviali, rendono problematico  l’accesso ai servizi sanitari e non favoriscono lo sviluppo di una rete sanitaria integrata. Diverse sono le località della Diocesi dove sono presenti strutture medico-sanitarie di primo e secondo livello.

A Kenge è presente un Ospedale di Riferimento, di proprietà dello stato ma ceduto in gestione alla Diocesi dal 1990, con una convenzione che è stata rinnovata nel 2003; questa importante struttura, che negli anni ’90 era stata sostenuta dalla GTZ, dopo la strage di Kenge non gode di alcun supporto, ed ha quindi enormi problemi di funzionamento.

A seguito della firma della convenzione tra la Diocesi di Kenge e il Dipartimento della Sanità Pubblica del Ministero della Sanità congolese, la Diocesi di Kenge è divenuta responsabile della gestione dei due Ospedali e del servizio di riferimento sanitario per le zone di Kenge e Kimbau.

Fin dall’inizio un grave problema è stato determinato dalla mancanza di personale sanitario qualificato: il personale paramedico era allora costituito esclusivamente da persone in possesso del titolo di scuola primaria seguito da un biennio di formazione elementare, equiparabile a un livello di ausiliare socio-sanitario (livello A3).

Il primo passo pertanto che si è affrontato è stato quello di migliorare la formazione del personale sanitario operante nelle zone sanitarie di Kenge e Kimbau attraverso un programma di educazione permanente in Assistenza Sanitaria di Base. Ci si rese conto però fin dall’inizio della mancanza di motivazione all’apprendimento da parte di un personale sottopagato o non pagato affatto, allorché la formazione permanente non preveda nel contempo una riqualificazione utile per la progressione di carriera e un titolo di studio più prestigioso di quello di A3.

Il secondo passo, sempre nella stessa direzione è stato quello di aprire due scuole secondarie (ITM, Istituto tecnico medicale), uno a Kenge (Marie Reine de la Paix), e l’altro a Kimbau (Raoul Follereau) parificati dal governo rispettivamente nel 1996 e nel 2003 e conferenti il titolo di A2 (attualmente il più basso livello di qualificazione in campo sanitario riconosciuto dallo Stato).

La presenza di questi istituti di istruzione rispose ad una ben precisa esigenza della popolazione distrettuale (e non solo) soprattutto perché nel sistema scolastico congolese la presenza delle ragazze è nettamente minoritaria.

Per dare un seguito all’istruzione e alla formazione impartita nei due istituti secondari (ITM) nel 1999 è nato l’ ISTM (Istituto Superiore Tecnico Medicale), inizialmente per iniziativa delle autorità del Distretto del Kwango, che peraltro sollecitarono fin dall’inizio il pieno appoggio e supporto della diocesi di Kenge, che finalmente accettò, nel gennaio 2000, di fondare e farsi carico dell’Istituto, che venne fin dall’inizio concepito come istituto di istruzione superiore (livello universitario) privato e non-profit, destinato a rilasciare diplomi di “GRADUAT” universitario (una sorta di laurea breve) alla fine dei 3 anni di corso.

Il progetto intendeva chiedere un finanziamento per completare alcune opere edili dell’ISTM di Kenge e contemporaneamente un supporto finanziario al personale dell’ospedale di Kenge presso cui si svolge la formazione pratica degli studenti dell’ISTM stesso.

Obiettivi:

Gli obiettivi del presente progetto prevedevano il raggiungimento di una adeguata formazione dei  quadri sanitari del Distretto del Kwango, Provincia del Bandundu, al fine di promuovere il diritto alla salute della popolazione di riferimento, e il completamento strutturale e supporto logistico dell’Ospedale di Kenge per migliorare gli standard di assistenza sanitaria erogati alla popolazione della Diocesi.

Attività:

  • Organizzazione di cicli formativi per il personale sanitario del distretto di Kwango
  • Spese manutenzione dei mezzi di trasporto (macchina e moto)
  • Ristrutturazione locali laboratori dell’ospedale di Kenge
  • Formazione di studenti dell’ ISTM mediante opportuni periodi di tirocinio nelle strutture esistenti ed implementate
  • Formazione di studenti bisognosi, con particolare riguardo alle donne, mediante borse di studio
  • Borse di studio per il completamento del corso di laurea in Scienze infermieristiche in Italia di due suore della diocesi di Kenge

Ente co-finanziatore: 8xMille Chiesa Cattolica, donazioni private

Periodo/Durata: 2004-in corso

 

 

Commenti chiusi