Tempo relativo

articolo di Cloe Gelsi, volontaria in Servizio Civile a Ocopilla de Huancayo (Perù)  07/08/2019 Sono qui da 4 bottiglie di shampoo e balsamo usate in una doccia che ha abbastanza acqua solo una o due volte alla settimana. Sono qui da 60 lavaggi di una divisa sulla quale le macchie iniziano a non togliersi più , ma ognuna mi ricorda qualcosa. Sono qui da una Trentina  di bottiglie di yogurt di una colazione

– VACANCY – Medical Advisor in Siria/Iraq

Settore:  Sanitario Funzione:  Medical advisor Paese:  Siria (Raqqa e regione del nord-est siriano) e Iraq (Dohuk)   Progetto: Darna Fase II – La nostra casa. Rientro in sicurezza per gli sfollati a Raqqa sostenendo i servizi materno-infantili per la città e la sua provincia Il progetto, co-finanziato dalla Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), prevede il funzionamento dei servizi di salute riproduttiva, materno infantile e pediatrica all’interno dell’Ospedale

Acqua, energia e cibo: quel nesso che porta sviluppo anche con la Diaspora e il settore privato

articolo di Gianfranco Belgrano, direttore editorale di Africa & Affari 24/07/2019 “L’acqua qui è un bene prezioso. Prima era un problema, adesso, grazie a un pozzo di 70 metri di profondità e a una pompa idraulica alimentata anche con un pannello solare, abbiamo tre metri cubi d’acqua all’ora, ogni giorno dell’anno”: servono poche parole a Clement Ilboudo per far capire come la vita di 600 abitanti del villaggio di Lao

Servizio Civile Universale 2018 in AUCI

  Il servizio civile 2018/2019 è iniziato cinque mesi fa e i volontari di AUCI stanno facendo esperienza attraverso le  attività del progetto in cui sono coinvolti. In questa prima breve intervista hanno risposto ad alcune domande per condividere la loro esperienza e farvi scoprire qualcosa in più sul servizio civile.  

All’ombra di un “papaiero”

articolo di Andrea Scimone Carbone, volontario in Servizio Civile a Mafuiane, (Mozambico) 01/07/2019 Mozambico, Mafuiane, 90º giorno di servizio. Domani si parte per l’Italia per il monitoraggio delle attività e per risolvere alcune lacune burocratiche. È un buon momento per tirare le somme dello svolto finora e per pianificare il futuro prossimo. Ancora una volta, non c’è tempo da perdere, il tempo vola. Abbiamo terminato un periodo di affiancamento all’ospedale