Diario di un mulungu in Mozambico

L’ospedale è stato inaugurato e, nonostante la corsa a ostacoli della settimana precedente, è andato tutto bene. C’erano proprio tutti quel giorno: il governatore, il curandeiro, il regolo e il capo del villaggio, poi Mimmo, Stefania, io e un asino, insieme ai polli e ai tacchini, allevati dalle suore. Poi i rappresentanti di Auci, quelli della missione e quelli della Cei. Adesso, però, bisogna pensare al materiale da acquistare per

La vita a Karungu

Scrivo (di getto) dalla missione del St. Camillus Hospital a Karungu, la mia casa attuale. Siamo partiti da Roma in 4 per il Kenya con AUCI, il nostro ente di riferimento: 2 destinati ad una “children house” nei dintorni di Meru (a nord di Nairobi) ed io e Letizia, infermiera, qui sul lago Vittoria. Solo il viaggio è già stata un bella avventura. Da Roma ad Istanbul con un mega

Prime riflessioni di una infermiera in servizio in Perù

Credo che prima di partire le domande che più di frequente mi ponevo erano:   Mi sarei ambientata? Sarei stata all’altezza? Avrei sentito la nostalgia di casa? Sarei stata in grado di superarla? Sono in servizio da poco più di un mese e a gran parte di queste domande non ho ancora dato una risposta. Prima del 20 febbraio, passati ormai diversi mesi dalla domanda di candidatura, dal colloquio, e

Pensieri da Mafuiane

Mafuiane è un villaggio di 5000 anime nel sud del Mozambico, dove presto verrà inaugurato un nuovo ospedale pediatrico. L’accesso alle strutture sanitarie è un problema presente pressoché in tutta l’Africa e ad oggi, ahimè, anche in Europa, soprattutto per gli immigrati, quelli che non hanno diritto ad un visto e un biglietto aereo. Qui a Mafuiane è presente un posto di salute, mentre l’ospedale provinciale è a Matola, a

Momenti di non trascurabile movimento

Da leggersi tutto d’un fiato. Sono le 7.00, è da un’ora che sento Mimmo andare avanti e indietro sul selciato, è saturo. Sta organizzando il lavoro, rivedendo i conti, telefonando a destra e a manca. Siamo tutti in ambasce qui a Mafuiane perché, tra pochissimi giorni, ci sarà l’inaugurazione dell’ospedale appena costruito, con tanto di catering e taglio del nastro. Anche la Prima dama è in visita al villaggio in