Salute Pediatrica

TITOLO DEL PROGETTO:

Miglioramento della salute pediatrica nella municipalità di Mafuiane

LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO:

Mafuiane, Distretto di Namaacha, Mozambico

OBIETTIVO  GENERALE:

Migliorare la salute materno-infantile della popolazione della Municipalità di Mafuiane;

OBIETTIVO SPECIFICO:

Migliorare la qualità e l’integrazione dei servizi sanitari di diagnosi e cura primaria in ambito pediatrico;

RISULTATI:

Servizio materno-infantile dell’Ospedale Pediatrico di Mafuiane attrezzato e funzionante di riferimento per la popolazione del Distretto di Namaacha e per il Distretto di Boane, con:

  1. 12 posti-letto pediatrici attrezzati e disponibili;
  2. Equipaggiamento con apparecchiature sanitarie:
    1. 1 ECG
    2. 1 ecografo con sonde per visite ginecologiche e pediatriche
    3. 1 analizzatore di biochimica clinica
    4. Materiale sanitario DPI per emergenza Covid-19

BENEFICIARI:

16.000 visite cliniche con consultorio materno-infantili e analisi

Partner coinvolti:

Servizio Distrettuale della Salute, della Donna e dell’Affari Sociali del Distretto di Namaacha – SDSDAS (Mozambico);

DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ:

Il progetto è gestito dal coordinatore locale AUCI in Mozambico, Domenico Porcelli, il quale ha il compito di tenere le relazioni con le autorità sanitarie locali, nonché pianificare ed organizzare le attività progettuali da compiersi in coordinamento con il partner locale SDSDAS. Lo SDSDAS oltre ad essere il partner locale di progetto, è l’autorità sanitaria locale competente sul Distretto di Namaacha (di cui Mafuiane fa parte). Le indicazioni dello SDSADAS sono state importanti soprattutto in sede di scelta ed installazione delle apparecchiature sanitarie che si sono acquistate, affinché rispondessero al meglio alle capacità tecniche gestionali in possesso del personale sanitario locale. Inoltre, le ditte fornitrici hanno accompagnato l’installazione con una giornata di formazione al loro corretto impiego e manutenzione.

L’Ospedale di Mafuiane è stato realizzato ed equipaggiato da AUCI a beneficio diretto dei 7378 abitanti del territorio di Mafuiane. A questo si aggiunge gran parte della popolazione proveniente da altre municipalità limitrofe afferenti il Distretto di Namaacha e da altre municipalità del Distretto di Boane. L’ospedale infatti è stato accreditato dalla Direzione Provinciale Sanitaria della Provincia di Maputo (di cui il Distretto di Namaacha fa parte) come struttura sanitaria di riferimento per le patologie concernenti l’ambito materno-infantile. La struttura sanitaria, gestita da personale socio-sanitario locale, offre i seguenti servizi:

  1. 12 posti-letto per ricoveri di maternità e pediatria;
  2. Visite e consulenze di salute riproduttiva, pianificazione familiare, maternità, nutrizione pediatrica, patologie gastro-intestinali, respiratorie e dermatologiche;
  3. Laboratorio analisi con microscopio, emogramma e biochimica;
  4. Farmacia
  5. Lavanderia;

I servizi sanitari nell’ultimo anno hanno registrato circa 400 ricoveri e 16500 visite ambulatoriali. Inoltre, dal mese di Aprile 2020, a seguito dell’emergenza Covid-19 che ha decretato le procedure di lockdown in tutto il territorio nazionale a partire dalla fine di Marzo, è iniziato l’allestimento di tutte le predisposizioni di protezione individuale per il personale sanitario e per i pazienti. Da Giugno è iniziata un’intensa attività di informazione e distribuzione di materiale sanitario rivolto alla popolazione locale e nelle scuole. In particolare è in corso di svolgimento un servizio di informazione sulla prevenzione del Covid-19 con l’organizzazione di incontri presso strutture sanitarie e strutture pubbliche (mercati) in cui informare la popolazione locale con distribuzione di materiale informativo in lingua portoghese e in lingua locale (changano) e mascherine individuali. 

Tutte le attività sanitarie sono state avviate in coordinamento con lo SDSDAS. Attualmente presso la struttura sanitaria sono operativi 2 tecnici di salute, 2 infermiere e 1 farmacista. Il tecnico di salute è da paragonarsi ad un infermiere professionale di elevata esperienza che generalmente supplisce alle carenze locali (endemiche) di personale medico specializzato.

 

Commenti chiusi