Itaca

“Quando ti metterai in viaggio per Itaca, devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure ed esperienze.” Era proprio questo il mio augurio quando sono partita: la fertilità di un’esperienza che non si ferma all’apparenza, ma sottolinea il perché delle cose, cercando, e l’essenza più profonda. Saggiamente si dice: “Entrare nel mare è facile, il difficile è uscirne”, ed è un po’ quello che capita quando si deve

L’educazione è il pane dell’anima [G. Mazzini]

  Sono passati sei mesi da quando sono arrivata a Karungu per la prima volta. Sei mesi in cui ho vissuto sulla mie pelle le esperienze più belle ed emozionanti che la vita mi potesse dare. Lavoro all’interno degli uffici del Dala Kiye, una casa di accoglienza per bambini orfani affetti da HIV\AIDS che fa parte della St. Camillus Mission. Il Dala Kiye è davvero un luogo accogliente dove 60

Aiuti umanitari in aree di crisi

“Ma siamo davvero sicuri che tutta questa gente abbia bisogno?” È una domanda che mi pongo spesso da quando sono qua. Ho imparato a conoscere gli usi locali e ad accettare i costumi e il modo di vedere le relazioni, la vita, la morte. Ho imparato ad andare oltre l’apparenza. Eppure questa domanda è difficile da sradicare. Faccio parte di un progetto che prende il nome di “Aiuti umanitari in

Logiche e punti di vista

Dopo 5 mesi di servizio civile in Kenya è ancora difficile capire i meccanismi che regolano questa società. Lavorando nelle scuole si ha l’impressione di come ai bambini non venga dato lo stesso valore che noi attribuiamo loro; spesso vengono messi da parte o semplicemente ignorati dai genitori, dai maestri e dalla collettività. Vivendo all’interno di una missione ho la possibilità di interagire con tipi diversi di persone e quindi

Perchè chi sogna non dorme quasi mai…

Sono quasi tre mesi che questa avventura è iniziata. È persino passato Natale! E per la prima volta oggi mi sto allontando da Karungu….trascorrerò qualche giorno di riposo a Malindi, sulla costa.  Natale. Tutte le persone che mi hanno fatto gli auguri, mi hanno poi chiesto come hai trascorso il Natale. Bene, la mia risposta d’impulso è sempre stata qui non è Natale. Non fa freddo, non c’è la fhocara,