Perchè chi sogna non dorme quasi mai…

Sono quasi tre mesi che questa avventura è iniziata. È persino passato Natale! E per la prima volta oggi mi sto allontando da Karungu….trascorrerò qualche giorno di riposo a Malindi, sulla costa. 

Natale. Tutte le persone che mi hanno fatto gli auguri, mi hanno poi chiesto come hai trascorso il Natale. Bene, la mia risposta d’impulso è sempre stata qui non è Natale. Non fa freddo, non c’è la fhocara, la tombolata al bar, la famiglia, gli amici di una vita, le pizze al semaforo! Qui non è Natale all’apparenza. Ma forse anche perchè per la prima volta do al Natale un significato diverso.
Rimanere qui è stata una mia scelta. Non volevo distaccarmi da questa realtà proprio in quei giorni, e non me ne sono pentita minimamente. Alla fine mi sono resa conto che lo spirito in fondo non era diverso da quello che avevo a casa, qui c’è oramai una sorta di famiglia, di nuove persone che pian piano si insediano nella mia vita e ne iniziano a fare parte integrante.

Ma quello che ho trovato qui è il sorriso vero. Spesso mi capita di dire che non passa giorno senza che, nonostante le difficolta, io abbia riso seriamente. Per una circostanza piu o meno divertente. Ecco cosa ci manca spesso. La serenità di poter ridere e soprattutto di riuscire a farlo.

Quando sono arrivata qui tre mesi fa, avevo un bagaglio molto pesante sulle spalle, pieno di pregiudizi, castelli, idee, stereotipi. Ma mi rendo conto, di come questi pilastri della mia vita, in alcuni momenti crollano. Crollano quando rifletti su cosa è la felicità. Ci insegnano che la felicità la devi ricercare nell’impossibile, in ciò che non hai. Qui la felicita è in cio che hai! Anche se è un piccolo momento, a cui magari in altre circostanze non daresti nemmeno peso. La felicità è nelle cose scontate, perchè nessuna cosa è cosí scontata da non poter dare la possibilità di gioire per essa. Solo che a volte te ne dimentichi! E si passa la vita a boccheggiare perchè lasciamo che i momenti ci passino addosso senza viverli realmente. Ci dimentichiamo come si fa ad essere felici.

Come quando ti metti un cappello in testa, un naso rosso e vai in reparto sperando di far sorridere qualcuno. E alla fine Ti rendo conto che chi ha il cuore colmo sei tu.

E questi momenti ti fanno dimenticare del cattivo tempo, e della pioggia. Anche se ci sono e magari quando inizi a ridere sei ancora bagnata fradicia.

“Chi sogna non dorme quasi mai”. Ma perché dormire quando si può decidere di diventare grandi. Con tutto il carico di sofferenza, di lacrime, ma anche di bellezza. Sulle spalle.

image

image

image

Benedetta Piccoli

(Kenia, Karungu)

Campagna di Natale 2015

Campagna-Natale-Brochure-Associazioni-stampa (2)_001

Campagna di Natale 2015!

L’ AUCI ha aderito alla Campagna Natalizia “Metti una stella nel nostro cielo” del Policlinico Gemelli e le sue Associazioni di Volontariato, un modo per celebrare il Natale in uno spirito cattolico di solidarietà.

L’iniziativa è caratterizzata da una una stellina natalizia di vetro creata appositamente per noi dalla famosa azienda Thun.
Si tratta di un oggetto di pregio, prodotto in Italia da un’azienda molto rinomata, e ci auguriamo che questo addobbo possa diventare di anno in anno “collezionabile”, prevedendo di svilupparne uno ad hoc per ogni Natale.

Quest’anno la stellina natalizia verrà benedetta da Don Angelo nel corso della messa di apertura.

La stellina è proposta ad un’offerta minima di euro 7,50.

E’ possibile prenotare la propria Stellina di Natale presso l’ AUCI:

Tel: 06 6633321

email: ufficiostampa.auci@gmail.com (all’attenzione di Susanna)

Campagna-Natale-Brochure